EVOLUTIO TERRAE

2018 - work in progress
alternativo
Evolutio Terrae 

Western Australia: rocks, colours and shades, visible geological dynamics, a collection of millions of years of the evolution of nature. Paintings by local Aboriginal artists, generally not figurative but symbolic and abstraction.

The artistic message is direct and gains strength when it does not dwell in the recognition of a figure, but dwells in the field of the unconscious perception of the artist and the observer. The perceptual affinity that is observed by gazing at the flames of a fire, the eruption of a volcano, the waves of the sea: one remains in an internal state beyond external recognition.

Evolutio Terrae leaves room for interpretation, accentuating an essential and de-contextualised vision of the subject taken. This essentiality is mainly expressed via the reduction of photographic detail and through chromatic accentuation, with the intention of directly stimulating the sensations of forms and colours, in order to go beyond the mental identification of natural forms, by means of abstraction.

 

Australia occidentale: rocce, colori e sfumature, dinamiche geologiche visibili, raccolta di milioni di anni di evoluzione della natura. Dipinti di artisti aborigeni locali, generalmente non figurativi ma simbolici, materici e astratti.

Il messaggio artistico diventa diretto e forte quando non si sofferma nel riconoscimento di una figura, ma rimane nel campo delle percezioni inconsce dell’artista e dell’osservatore. L’affinità percettiva che si ha osservando le fiamme di un incendio, l’eruzione di un vulcano, le onde del mare: si rimane in uno stato interiore oltre il riconoscimento esteriore.

Evolutio Terrae lascia spazio all’interpretazione soggettiva, accentuando una visione essenziale e de-contestualizzata del soggetto ripreso e proposto. Questa essenzialità – nelle mie intenzioni – è qui espressa spesso prevalentemente attraverso la riduzione dei dettagli fotografici e attraverso la accentuazione e drammatizzazione cromatica, creando così una forma più astratta ma più diretta, con l’intenzione di stimolare le sensazioni di forme e cromatismi al di là dell’identificazione mentale del dettaglio delle forme naturali.